Progetto Approvato Dgr 819/2020 – Smart Work nella PA – Dall’emergenza ad un nuovo modello di organizzazione del lavoro nella PA

Loghi FSE 2014-2020 - Regione Veneto

Denominazione progetto

SMARTSviluppo e Miglioramento di Azioni di Reingegnerizzazione Tecnologica

Codice progetto

1348-0001-819-2020

CUP H23D20002030007

Presentazione sintetica del progetto

Il 17 marzo 2020 è entrato in vigore il Decreto “Cura Italia”, il cui obiettivo è stato quello di introdurre le prime misure urgenti per imprese e cittadini che stanno affrontando l’emergenza sanitaria in atto nel nostro Paese a seguito dell’infezione di COVID-19. Si è trattato di un Decreto che per la Pubblica Amministrazione ha rappresentato una vera e propria rivoluzione digitale: nel dettaglio del documento, all’art. 87, veniva infatti stabilito che “fino alla fine dell’emergenza Coronavirus lo smart working, cui si può far ricorso in modo semplificato e persino con strumenti del dipendente, è la forma ordinaria” di lavoro nella Pubblica Amministrazione.
Il successivo D.P.C.M. 26 aprile 2020 che definisce le misure per il contenimento del contagio da Covid-19 nella cosiddetta “fase due” fa salvo quanto previsto dal richiamato articolo 87 del “Cura Italia”.
Al DPCM del 26 aprile è seguita la Direttiva 3/2020 del Ministro per la Pubblica Amministrazione che evidenzia alcuni aspetti importanti ai fini dell’incentivazione del lavoro agile.
L’obiettivo del progetto é:
* adottare piani di avvio e/o consolidamento dello Smart Working
* realizzare azioni a supporto, tra cui in primis quelle di carattere formativo per dipendenti e figure apicali
* adottare strumenti delle tecnologie dell’informazione in grado di supportare questo processo di trasformazione digitale e organizzativa.

L’obiettivo da perseguire è pertanto quello di un inquadramento dello Smart Working nell’Ente sia in relazione all’attuale scenario emergenziale sia, a tendere, come tassello del più ampio percorso di trasformazione digitale e organizzativa.

Partner

Partner operativo: Maggioli S.p.A.

Partner di rete: Pasubio Tecnologia S.r.l.

Comuni partecipanti

Comune di FIESSO D’ARTICO (VE)

Comune di GRUARO (VE)

Comune di PRAMAGGIORE (VE)

Unione dei Comuni della CITTA’ DELLA RIVIERA DEL BRENTA

Numero destinatari coinvolti

28

Attività formative

Interventi di formazione ed accompagnamento del personale delle Pubbliche amministrazioni mirati allo sviluppo delle competenze per assicurare qualità. Accessibilità, fruibilità, rilascio, riutilizzabilità dei dati pubblici anche attraverso modalità collaborative e online.

Interventi:

La digitalizzazione documentale e l’archiviazione di dati e documenti 

La reingegnerizzazione dei processi alla luce dell’avvio di progetti di Smart

La gestione del processo di sensibilizzazione per l’introduzione della digitalizzazione

L’adozione di piani di avvio e consolidamento dello Smart Working

SICR@WEB Mobile Application Suite

Strumenti e metodi per la gestione riunioni on line

Smart Education: beneficiare di una efficace formazione da remoto

Laboratorio dei feedback: analisi condivisa del contesto e condivisione di buone

Seminario di presentazione dei risultati di progetto

Workshop: La riduzione dei costi attraverso la digitalizzazione

Workshop: La riorganizzazione delle procedure (dal cartaceo al digitale)

Project work: La costruzione di un nuovo dialogo tra parte sindacale, referenti per la transizione digitale e referenti Risorse Umane  per la pianificazione dello smart working

Bonus Connettività

€ 12.489,35

Approvazione

28 Settembre 2020

Avvio attività

Data AVVIO progetto: 20/10/2020