Dgr 818/2020 – LABORATORIO VENETO Strumenti per il settore cultura APPROVATO

0
Loghi FSE 2014-2020 - Regione Veneto

Obiettivo “INVESTIMENTI  A FAVORE DELLA CRESCITA E DELL’OCCUPAZIONE”
Asse I – Obiettivo tematico 8 – priorità d’investimento 8.v

POR-FSE_2014-2020 Regione Veneto - Asse LAvoro

Bando:

Strumenti per il settore cultura

Progetto finanziato dal Fondo Sociale Europeo, Codice progetto 1348-0001-818-2020 CUP H31I20000030007

PROGETTO FINANZIATO E APPROVATO

Il progetto “+ VENETO + CULTURA ripartiamo in digitale” proposto da Kairosforma srl è stato pensato, in collaborazione con i partner, per definire nuove strategie per affrontare la crisi economica in cui il settore delle aziende culturali è stato coinvolto a causa dell’emergenza Coronavirus.

I piani di lavoro sono due, da una parte rendere le attività, gli spazi sicuri e adeguati rispetto ai rischi di diffusione del virus, dall’altro individuare nuove modalità per sviluppare e promuovere le proprie attività al fine di una promozione artistica ed umana.

Gli obiettivi generali del progetto sono offrire ai partecipanti, operatori nel settore della cultura, maggiori capacità di usare le tecnologie digitali per connettersi, lavorare, aumentare quindi le proprie competenze e dare alle realtà in cui operano nuove possibilità operative.

Le attività proposte dal progetto saranno sviluppate in periodo di 12 mesi e vedranno il coinvolgimento degli addetti delle aziende partner che potranno acquisire nuove competenze digitali tecnologiche e colmare un gap che spesso diviene una barriera per poter individuare nuove opportunità di lavoro.

L’acquisizione di nuove competenze con una forte connotazione di innovazione tecnologica come la realtà virtuale, la scansione 3D e la stampa 3D e nell’uso di altri strumenti digitali, potrà offrire occasioni di collegamento tra il mondo digitale e quello analogico e sarà il volano per l’ideazione/creazione di nuove proposte di: allestimento spazi, eventi culturali, interventi.

FINALITA’

Gli obiettivi generali del progetto sono offrire ai partecipanti, operatori nel settore della cultura, maggiori capacità di usare le tecnologie digitali per connettersi, lavorare, aumentare quindi le proprie competenze e dare alle realtà in cui operano nuove possibilità operative.
Le attività proposte dal progetto saranno sviluppate in periodo di 12 mesi e vedranno il coinvolgimento degli addetti delle aziende partner che potranno acquisire nuove competenze digitali tecnologiche e colmare un gap che spesso diviene una barriera per poter individuare nuove opportunità di lavoro.
L’acquisizione di nuove competenze con una forte connotazione di innovazione tecnologica come la realtà virtuale, la scansione 3D e la stampa 3D e nell’uso di altri strumenti digitali, potrà offrire occasioni di collegamento tra il mondo digitale e quello analogico e sarà il volano per l’ideazione/creazione di nuove proposte di: allestimento spazi, eventi culturali, interventi.
Ciascun intervento formativo sarà differenziato per contenuti per poter meglio adeguarsi alle differenti esigenze ed ai diversi interessi dei partecipanti.

I percorsi formativi sono stati definiti in modo da adeguarsi alle esigenze dei partecipanti, ad esempio tramite formazione a distanza, e proponendo tematiche riguardanti le competenze digitali e la comunicazione.
A tal proposito il percorso si declina in interventi formativi rivolti all’acquisizione di nuove competenze digitali e tecnologiche utili a colmare il divario digitale.

Gli obiettivi formativi del progetto sono la trasmissione di competenze sulle nuove tecnologie, sugli strumenti ed i software che possono essere impiegati per aggiornare, modificare ed integrare le modalità di fruizione dei beni culturali per la creazione di figure professionali in grado di confrontarsi con le nuove realtà digitali ed utilizzare nel proprio contesto lavorativo.
Le tecnologie digitali offrono opportunità di applicazioni e in una grande varietà di ambiti legati alla cultura.
Gli interventi proposti potranno offrire la possibilità di un confronto tra gli operatori del settore anche al fine di un scambio di buone pratiche e l’ideazione di nuove proposte culturali.

DURATA DELLE AZIONI

La durata dei progetti non potrà essere superiore a 12 mesi dalla data di approvazione.

Data AVVIO progetto: 08/10/2020

Comments are closed.